Creare sintonia tra tutti gli elementi di una casa contribuisce a creare il Dress Code dell’ ambiente dove vivere.  Si tratta di abbinare con varie combinazioni pavimenti, pareti, luci e mobili, tessuti e superfici. Disegnare e realizzare l’atmosfera che stai cercando è una delle capacità che abbiamo acquisito nel corso degli anni, sostenere e indirizzare verso la corretta direzione con gli strumenti adeguati è parte della nostra professione.

Creare un dialogo emozionante tra i  concetti di architettura ed arredamento mette nelle condizioni di realizzare simbiosi tra i vari elementi, sia che si tratti di seguire i suggerimenti che la struttura dell’abitazione da o indipendentemente da essa. 

La vasta esperienza ci permette di alleggerire lo stress nell’affrontare l’argomento casa.

dress code

Il  Dress code dell’appartamento ….  Scegliere i materiali da usare approfondendo  le radici del progetto, valutare tra il rovere laccato grigio, il marmo noir desir, l’acciaio, la giusta tonalità di luce, permette di avere una casa a misura che vesta le Vostre esigenze di vita, gusto e funzionalità,  non sarà solo un ambiente fortemente personalizzato e unico, ma un’esperienza positiva ogni volta che si varca la soglia di casa. Progettando gli spazi e ottimizzando gli arredi, semplifichiamo il processo decisionale, eliminando inutili  congetture,  dopo una giornata impegnativa, la risposta della Vostra casa a tutte le esigenze ne determina l’umore, le dinamiche e la qualità della vita.

abitare il benessere

Nella progettazione si tratta di capire come si interagisce con un certo tipo di spazio, a seconda di quale sia la sua destinazione d’uso, e di cercare di provocare situazioni di benessere. Spazi poco funzionali e male organizzati incidono e impattano sulle Vostre necessità di movimento, equilibrio e serenità.

Un semplice esempio, quando entriamo in una casa poco illuminata, con soffitti bassi, abbiamo subito una sensazione poco gradevole, al contrario se entriamo in un ambiente arioso e ben illuminato la percezione è di benessere, se poi abbiamo del verde la percezione è ancora più positiva. 

Da questa sensazione comprendiamo che l’occhio è un’anticipatore dei dati visibili nell’ambiente dove siamo, dati  che si trasformano da informazioni a emozioni, positive o negative, per questo motivo, la progettazione, l’interpretazione degli spazi a secondo della destinazione d’uso e la piacevolezza dei degli ambienti nel suo complesso sono il tramite per vivere in una casa che dia benessere.